Vincono gli aquilotti Open: “Delirio allo Staples”

Se si fosse giocato a Los Angeles, i tabloid titolerebbero “delirio allo Staples!”, perché delirio è stato quando in campo è sceso il JBR!

Nella prima partita, al PalaFilzi di via Savioli i Roveretani si sono imposti su una rimaneggiata Apecheronza Avio, che schiera coraggiosamente diversi 2004. Dopo un primo terzo combatutto, negli altri due terzi JBR dilaga per il 18-4 finale.

Il secondo match di giornata vede scontrarsi il Basket Pergine e la Virtus Altogarda, vinto dai secondi che si presentano in 24 in palestra e mantengono la promessa di far giocare ugualmente tutti i giocatori.

Nel terzo match tornano in campo i roveratani opposti ai perginesi, e questa volta, contro i pari età, i beniamini di casa si rifanno della sconfitta incassata all’ultimo secondo nel concentramento precedente contro i perginesi di un anno più vecchi. Quest’oggi la partita è a senso unico, e finisce 31-5.

Le partite successive sono giocate tra Apecheronza e Altograda prima, Apercheronza e Pergine in seguito.

Rovereto torna in campo per l’ultima sfida contro l’Altogarda. Il primo terzo è combattuto e finisce in pareggio col canestro dei rivani allo scadere. A metà del secondo terzo, ancora in situazione di pareggio, coach Salvetti mantiene a sua volta la promessa di punire con la panchina quelli che, pur tra i suoi migliori, si sono comportati in modo poco carino durante le pause. La scelta “pedagogica” alla fine paga, Rovereto prende il largo e chiude in vantaggio il secondo terzo, per imporsi con fermezza nell’ultimo. Alla fine il parziale è di 22-8 per i roveretani, che col tris di referti rosa aprono nel milgiore dei modi l’anno cestistico duemilatredici.

Buono l’esordio dei due Lorenzo, di Roberto, Elton, dei cugini Niccolò e Giacomo. Ottimi come al solito gli altri. Stavolta su tutti il plauso va al capitano Luca e al vice Matteo, che rinunciano a giocare la prima partita contro Avio per lasciare il posto ai compagni. JBR c’è!

Lascia un commento