Springames

E’ terminata nello scorso fine settimana la lunga stagione degli esordienti, con la partecipazione al bello e difficile torneo Springames a Riva del Garda.

Un torneo sicuramente impegnativo per l’ultimo appuntamento con il minibasket e un’ideale trampolino per l’under13, al via a settembre.4 le squadre partecipanti, oltre agli esordienti di Anna, le squadre seconde e terze classificate del trofeo di categoria di questa stagione, Aquila Trento e Virtus Altogarda, e la squadra di Lonato (BS).

Prima partita contro i padroni di casa della Virtus Altogarda, che negli incontri disputati in stagione ci ha sempre battuto, ma vogliamo giocarcela comunque. L’ottimo impegno dei 10 ragazzi presenti, con l’importante aiuto dei giovani Alberto e Gabo fa vedere che nel corso della stagione i miglioramenti sono stati tanti e costanti. Questa volta infatti non solo giochiamo alla pari con i forti avversari, ma rischiamo addirittura la vittoria, che per soli due punti non arriva. Ottima prestazione.

La seconda sfida, con ancora nelle gambe la prima partita, è contro Aquila Trento, squadra che mette in campo una super intensità difensiva, che ci mette in grande difficoltà. Il primo tempo è in salita e i difensori sembrano dappertutto. Passano i minuti e lentamente prendiamo le misure alla partita, i nostri avversari non vanno più a canestro così facilmente come all’inizio e troviamo con regolarità il canestro. Venti punti di scarto, accumulati per altro solamente nel primo tempo ci indicano che la strada da percorrere è ancora lunga, ma che la strada giusta è stata imboccata.

Ultima sfida di giornata contro le Aquile Lonato. La partita è molto equilibrata, con momenti di vantaggio per i ragazzi di Anna e momenti di difficoltà; quando mettiamo in campo tanta intensità e concentrazione conquistiamo qualche punto di vantaggio, che prontamente perdiamo non appena “molliamo la presa”. La vinciamo noi, con carattere!

Domenica mattina finale per il 3° e 4° posto, nelle gambe la stanchezza della giornata precedente, ma non partiamo sconfitti. Pronti, via e mettiamo in campo probabilmente i 10 minuti di basket migliore dell’intera stagione, intensità, palle recuperate, contropiedi e canestri a raffica, all’intervallo sono 10 i punti di vantaggio! Poi la stanchezza arriva, tutta di un colpo, gli avversari invece trovano energie per lo sprint decisivo e portano a casa il 3° posto! Peccato per l’epilogo, ma complimenti a tutti per l’impegno e per il, a tratti, bel basket mostrato!

Appuntamento alla prossima stagione!