Privacy Policy

JBR U14 esce a testa alta alle final four

“Posso accettare il fallimento, ma non posso accettare il non averci provato”
Parole e musica del giocatore più grande di tutti i tempi, sua Maestà Michael Jordan. Proprio l’errore e la sconfitta sono elementi fondamentali per il miglioramento e la crescita di atleti e squadre.
Facendo un errore e lavorandoci sopra con costanza, impegno, dedizione ed attenzione posso crescere e continuare a migliorare, rendendo migliori anche i miei compagni.
Questa mentalità, questo impegno, questa dedizione ed attenzione sono stati una costante del gruppo Under 14 che, sabato 25 aprile, è arrivato a giocarsi la sua prima semifinale regionale dopo un percorso di 3 anni fatto di tanti errori affrontati con il giusto spirito e determinazione.
La semifinale si teneva a Bolzano e poneva i Roveretani di fronte ai “padroni di casa” del Piani.
La partita è stata ben giocata da entrambe le formazioni, molto bella, combattuta ed equilibrata e si è decisa con un parziale in favore dei Bolzanini a fine terzo quarto (parziale di 20-10) che ha messo seriamente in difficoltà gli acciaccati e stanchi Roveretani (8 giocatori totali, con 2 ragazzi infortunati), vanificando l’ottima prestazione della prima parte di gara (36-42 a metà partita, con un parziale di 14 a 22 nel secondo quarto).
All’interno di questo parziale, oltre alla stanchezza ed alle rotazioni dalla panchina ridotte all’osso, la differenza l’hanno fatta il poco movimento di palla, le palle perse ed i conseguenti falli commessi sulle rapide transizioni avversarie.
Nonostante il parziale, però, la formazione Roveretana non ha mai mollato di un centimetro facendo sudare la vittoria finale ai ragazzi dei Piani, laureatosi poi Campione Regionale nella finale contro il Maia Merano.
Tornando alla frase di Jordan, va sicuramente fatto un grande plauso a tutti i ragazzi scesi in campo in questa stagione che, se dal punto di vista puramente di risultato hanno “fallito”, di sicuro ci hanno provato con tutto quello che avevano (ed anche qualcosa di più) durante una partita giocata davvero in condizioni difficili.
Ai ragazzi deve restare la consapevolezza che questa semifinale non è la fine di una stagione agonistica, ma una tappa importante nel percorso di Settore Giovanile ed uno stimolo per continuare sulla strada intrapresa in questi ultimi anni.
Questa sconfitta, come tutto quello fatto in questi anni, va ora fatta sbollire e poi analizzata con il solito obiettivo: capire cosa fare per crescere e migliorare ancora, con fiducia ed impegno.
Un particolare ringraziamento ed applauso infine va fatto al nostro mitico Coach Sergio Ferraglia, grande artefice dei miglioramenti ottenuti in queste due stagioni, impossibilitato nel godersi questa Final Four da problemi di salute.

Di seguito i tabellini della partita:

PIANI BOLZANO “A”: Salazar 8, Cravedi 16, Conci 5, Trentini 9, Franchini 5, Divenuto ne, Gabrielli 9, Bonavida 26, Simula ne, Brisa ne, Cesarotto , Cudin. All: Granziero. Assistente: Boscolo.

JBR: Drizi , Morellato 18, Signorati, Botta 18, Seber 3, Koncul , Curcio 2, Bernardino 34.
All: Todeschi.
Accompagnatore: Temporin.

Parziali: 22-20; 14-22; 20-10; 22-23.

Arbitri: Visentin e Lanthaler

Lascia un commento