Il weekend del giovanile

Under 14

Olimpia Basket Bolzano 28 – Junior Basket Rovereto 44 (5/11, 14/9, 5/8, 4/16)

Junior Basket Rovereto: Miorandi, Bulovic 2, Schmid 2, Pizzini 14, Pretato 2, Nave 7, Pedrotti 9, Setti 8, Piazza, Giovanazzi, Tonolli, Grott. All. Pollini, vice. Deflorian

Partita equilibrata fino ad inizio quarto quarto sul campo di Bolzano; le due formazioni non trovano continuità e concentrazione.

Si sbloccano finalmente i JBRs nell’ultimo parziale, che sancisce il punteggio finale.

Under 13 Bianchi

Minibasket Trento 86 – Junior Basket Rovereto Bianco 22 (27/4, 33/4, 15/5, 11/9)

Soddisfatto coach Camin al termine del match contro la forte formazione trentina.

Bella prestazione per i giovani JBRs, che dimostrano di essere sulla buona strada e di saper mettere in campo i miglioramenti che con il passare degli allenamenti vengono raggiunti.

20161129-u13b-forza-jbr

Under 13 Azzurri

Virtus Altogarda A 64- Junior Basket Rovereto Azzurro 62 (13/9, 17/23, 16/18, 18-12)

Junior Basket Rovereto: Zambaldi 12, Matassoni 20, Rella 10, Stoffella 10, Battistoni 5, Sandri 4, Tovazzi L. 6, Mattuzzi 1. All. Deflorian

Partita tosta e complicata contro Virtus Altogarda, che impone da subito fisicità e grande pressione difensiva rendendo complicato l’avvio roveretano.

Complici le solite imprecisioni al tiro e qualche scelta rivedibile, i ragazzi di coach Deflorian subiscono un parziale di 10 a 0 in avvio, ma riescono comunque a chiudere il primo quarto sul 13 a 9.

Secondo quarto a nostro favore con parziale di 17-23 e chiudiamo la metà avanti di 2.  Qualche discreta collaborazione ed azione personale e qualche buona difesa di squadra permette di recuperare alcuni palloni.

Nel terzo quarto iniziano a sentirsi i falli personali e la panchina corta e nel quarto periodo i rivani, dopo i primi cinque minuti del parziale, scappano via, grazie anche a qualche errore di troppo degli ospiti, portandosi sul +6 a 1’40” dalla sirena finale.

I JBRs tentano il recupero disperato, ma il sogno si infrange sul ferro, che a 3″ dalla sirena respinge il tiro dell’aggancio.

Coach Deflorian è tutto sommato contenta della tenace rimonta e della capacità dei suoi ragazzi di non uscire con la testa dal match; maggiore precisione e un po’ meno stanchezza sarebbero stati necessari per portare a casa una partita comunque gagliarda!

Lascia un commento