Cavalese vs. Junior 54-46

Scritto da Bocia

Fischio dell’arbitro,che solleva i pugni al cielo… No,non in segno di vittoria o di esultanza,ma per sancire un’espulsione. Si vede che sono una classe a sè.

Trasferta anomala in quel di Cavales come direbbero i fiemmesi, squadra nuova e palestra altrettanto. Significativo il commento di Tillo : “bella la palestra tondeggiante,chissa magari la usano per fare le gare di pattinaggio”. Si probabilmente si, e credo senza l’uso dei pattini per non rovinare il parquet, ma la scivolosità è perfetta, voto dieci.
La squadra del JBR si presenta all’appuntamento con solo 7 rappresentanti, e senza troppo anticipo. Inizio partita ore 20,30, arrivo in palestra ore 20,27. E pronti via.Il primo quarto si conclude col punteggio di 10 a 6 per la squadra di casa, quasi a voler sfruttare i primi dieci minuti per un riscaldamento, collettivo, al tiro. Il quarto sucessivo non da i frutti sperati e la compagine ospite subisce un parziale di 18 a 10. Ci sono ben 12 punti da recuperare negli ultimi 20 minuti di partita, non fosse che il terzo quarto sia l’occasione per la squadra roveretana di fare esercizio sui tiri liberi. Nessun punto su azione, solo 9 punti su tiro libero, peccato che a parità di tiri siano quelli che valgano di meno, a parte i tiri sbagliati. E quindi il gap tra le due formazioni all’inizio dell’ ultimo quarto è di 17 punti, non sono un ‘enormità ma visti gli antecedenti…
Ma si vede che qualcosa è cambiato,la determinazione, la mano calda dei giocatori, la voglia di ribaltare il risultato. A poco più di un minuto dalla fine il JBR è sotto di 4 punti, poi non si sa,l’arbitro inizia a gesticolare con le mani, sembra voglia esultare, e un giocatore roveretano prende la via degli spogliatoi anzitempo. E il sogno svanisce…
Cavalese batte Rovereto JBR 54 a 46. E pensare che se…

Squadra che perde non si cambia,quindi mercoledì si cercherà di cambiare almeno il finale.

Lascia un commento