Grande presentazione!

Il basket è l’unico sport che tende al cielo, e questa è una rivoluzione per chi è abituato a guardare sempre per terra

E’ arrivata la grande serata, quella che il basket roveretano attendeva da tempo è diventata finalmente realtà. Un sogno che si avvera, per tutti gli amanti della palla a spicchi, la convergenza di idee e di forze in un unico percorso comune a San Marco Basket e Junior Basket Rovereto è adesso concretamente pronta ad accogliere e accompagnare i giovani nella loro avventura sportiva. 

Un grande benvenuto a Vittorio Silvestrucci, che sarà il regista, la chioccia e la bussola della scuola di basket roveretana, concetti chiave chiari e la piacevole sensazione, lasciata a tutti i convenuti, che sarà la palestra a parlare, senza proclami o schiamazzi. Il coach metterà a disposizione le proprie competenze per la crescita del movimento cestistico cittadino, dai giovani atleti, alle fila dirigenziali, per rendere migliore e di eccellenza la vita di palestra.

Tanti i giovani atleti presenti con le famiglie, a creare un clima piacevole propositivo e carico di entusiasmo, numerose le autorità presenti, che ringraziamo; particolarmente graditi gli interventi dell’assessore allo sport del comune di Rovereto Franco Frisinghelli e di Massimo Komatz in rappresentanza della Federazione Italiana Pallacanestro regionale, che hanno mostrato vivo apprezzamento e sostegno all’iniziativa. Sostegno rilanciato anche da Alberto Fracchetti di Apecheronza Avio, nell’ottica di un’asse condiviso in Vallagarina per la crescita del basket.

A tutte le oltre 200 persone, che sono intervenute, un grande grazie; l’appuntamento è ora in campo, per dare forma all’energia e all’entusiasmo di questa serata per dare il meglio, perchè, citando Vittorio

ci impegneremo al massimo per raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti!