Privacy Policy

Aquilotti Open: grande debutto!

JBR parte forte imponendosi nella prima dell’incontro con l’Aquila Trento, mettendo a segno due secchi parziali sui tre incontri disputati.

E’ poi la volta della sfida tra l’Aquila e Pergine, che ha visto una prevalenza piuttosto netta della seconda compagine, forte di una rosa interamente targata 2002, rispetto a JBR e Aquila, composte interamente da 2003 e da qualche 2004.

Tornano in campo i beniamini del JBR che fomentati da un indiavolato coach Salvetti (che letteralmente spaventa l’allenatore di Pergine, invadendogli la zona antistante la panchina) infiammano la platea, imponendosi contro Pergine e dimostrando che nella pallacanestro le dimensioni contano fino a una certo punto.

Nella seconda parte dei rispettivi incontri l’Aquila comincia a volare portando a casa un sostanziale pareggio contro entrambe le compagini. L’ultima sfida è la seconda metà tra JBR e Pergine, che in ciascuno dei tre scontri s’impone di una lunghezza sulla squadra di casa, segnando il canestro della vittoria del 4-3 nell’ultimo sesto di gara a soli 4sec dalla sirena.

Lodevole la prestazione di tutti, nessuno escluso, i roveretani. Su tutti la prestazione dei quattro nuovi, due Stefano e due Andrea, e la prova difensiva di Marco Pizzini, che riesce ad annullare nell’ultimo terzo dell’incontro il campincino perginese.

Inoltre, va menzionata la buona prestazione del capitano Luca Schmid e del vice Matteo Belotti. JBR c’è!

I tabellini:

Junior Basket Rovereto – Aquila Basket Trento A 13 – 11 (3-1, 2-2, 3-1, 3-1, 1-3, 1-3)

Aquila Basket Trento A – Basket Pergine A 8 – 16 (1-3, 3-1, 1-3, 1-3, 1-3, 1-3)

Junior Basket Rovereto – Basket Pergine A 10 – 14 (3-1, 3-1, 1-3, 1-3, 1-3, 1-3)

Lascia un commento