Chiudono con sconfitta gli u13

[match id=250]

Parziali  35 – 17, 26 – 24, 20 – 15, 24 – 12

U.S. DIL. PIANI BOLZANO: Singer S. 9, Predenz N. 4, Bassi F. 18, Paganini M. 22, Bettoni G. 12, Cristoforetti A. 6, Potrich M. 4, Gigliotti G. 6, Ali J., Greco V. 20, Bouzaiani O. 4, All. Bettoni L., vice all. Borgo A.

JUNIOR BASKET ROVERETO: Balde I. 7, Baldo J. 2, Bellini N. 6, Gerola D. 6, Porcu A. 2, Riccadonna N. 5, Zamboni L. 40, All. Bartolini A., vice all. Piccinni A.

Ultima partita della stagione questa mattina a Bolzano per i nostri U13.

Solo 7 i giocatori a disposizione di coach Bartolini, causa cresime, malattie e assenze varie.

All’arrivo a Bolzano incontriamo qualche “problemino” tecnico: il tabellone elettronico non funziona e dobbiamo quindi accontentarci di un cellulare come cronometro e del referto come punteggio. Ma non c’è problema… la partita inizia!

Aprono i giochi Luca, Isma, Gidav, Jacopo e Alberto: gli avversari sono sicuramente avvantaggiati dalla loro fisicità, che paghiamo sotto canestro con un’infinità di rimbalzi a loro favore. Per noi Jacopo recupera qualche pallone, che serve a Luca e compagni per finalizzare in attacco. Coach Bart decide di fare cambi veloci, per dare modo ai 7 di recuperare fiato.

Nel secondo quarto con Nicola, Nicholas, Luca, Isma e Gidav si verifica qualche minuto di blackout generale in cui subiamo contropiedi e regaliamo rimesse agli avversari.

Minuto quindi chiamato dalla panchina roveretana per scrollare i jbr’s e poi di nuovo in campo con uno spirito più combattivo! Tiriamo fuori le unghie, Luca mette un canestro dietro l’altro, Alberto, Nicholas e Isma si aiutano in difesa e concludiamo il quarto con un parziale di 24 a 26.

Anche nel terzo quarto viviamo alti e bassi con momenti di lucidità alteranti a (troppi) momenti di distrazione in difesa. In attacco vanno a referto Nicholas e Nicola, insieme all’ormai immarcabile Luca.

Nell’ultimo periodo è la stanchezza ad avere il sopravvento: un po’ di nervosismo ci fa perdere qualche pallone e allora interviene Bart che con una lavata di testa cerca di riportare in gara i suoi.

Al termine della partita, nonostante le distrazioni e il punteggio, dobbiamo fare i complimenti ai 7 giocatori che nonostante fossero in pochi (e di domenica mattina) non hanno mancato al loro impegno!!

Anna